Pasta e ceci al profumo di santoreggia

01 aprile 2020

Ecco un altro dei miei confort food. 
Uno di quei piatti semplici, rustici, in grado di portare il buon umore e di soddisfare tutti i palati e appetiti: la pasta e ceci. 
Ve la propongo in una versione con i ceci in umido. 
Mi è stato possibile cuocerli per solo mezzora, avendo fatto un ammollo dei ceci per 48 h (cambiando l'acqua 2/3 volte al giorno).

Ingredienti per 4


320 gr di pasta corta integrale (in foto vedete i fusilli, che raccolgono bene il sugo)
2 manciate di ceci già ammollati
125 gr di polpa di pomodoro
la parte verde di un porro
1 spicchio di aglio
3 foglie di alloro
1 rametto di rosmarino 
1 rametto di santoreggia
4 bacche di ginepro
1 pizzico di noce moscata
olio evo, sale e pepe

Procedimento


Lavate e tritate la parte verde delle foglie di un porro. Pulite e tritate l'aglio. Schiacciate le bacche di ginepro e tritatele. Mettete tutti gli ingredienti in una pentola (ho usato una in ghisa, perchè facilita la cottura in stile 'stufato'), con 3 cucchiai di olio evo, il rosmarino e l'alloro.

Rosolate il soffritto, aggiungete i ceci e fate insaporire per qualche minuto poi unite la polpa di pomodoro e 2 tazze di acqua calda. Fate cuocere a fuoco basso per 30', controllando di tanto in tanto che il sugo non diventi troppo asciutto o si attacchi.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente. Condite con il sugo e qualche fogliolina di santoreggia fresca, una pianta aromatica dalle molteplici proprietà curative poichè è carminativa, espettorante e molto, molto altro. Se volete approfondire, potete dare un'occhiata qui.

Ricetta: Pasta e ceci al profumo di santoreggia

Cookeneim è chef a domicilio, catering vegano a Venezia.
Un progetto di cucina di Francesca Luise.

Scopri ricette · ingredienti